Santa Croce di Magliano, giovedì 25 ottobre 2018

     

    Imposta come pagina iniziale  Aggiungi ai preferiti  Segnala ad un amico  Stampa  Translate in English

viabilità << 16/31 ottobre << 2018 << home

 

 

 

viabilita


Strada a rischio chiusura tra Bonefro e Casacalenda: cittadini esasperati


 

di FABRIZIO OCCHIONERO

Sono sempre più numerose le segnalazioni dei pendolari che ogni giorno percorrono la strada provinciale che collega la zona industriale di Bonefro al bivio per Casacalenda e Campobasso.

Le condizioni della viabilità, all’altezza del viadotto Bovara, sono critiche e nessuno interviene nonostante le proteste e le comunicazioni inviate, nel tempo, anche in Prefettura da parte di alcuni Comuni per sollecitare interventi.

Un problema che ormai si trascina da diversi anni e investe il collegamento principale della zona conosciuta come il cratere del terremoto del 2002 e il raccordo che porta alla Statale 87 per il capoluogo con un progetto di ammodernamento ancora da completare.

I disagi sono significativi, tanto che spesso si creano degli ingorghi tra i veicoli con gli automobilisti costretti a fare degli slalom tra i fossi e il fondo dissestato ovunque.

Non bastano i segnali che indicano la presenza dello smottamento ma, in sostanza, serve un intervento definitivo che pur se previsto tarda ad arrivare.

Una questione che riguarda anche le ambulanze, gli scuolabus, i camion e i pullman di linea che assicurano i collegamenti sull’intero territorio delle aree più interne.

Una situazione già critica in vista del prossimo inverno con pioggia, fango, neve e ghiaccio che – in mancanza di lavori – andranno a peggiorare la viabilità già disastrata anche in altre zone, in particolare verso la Puglia.

A questo si aggiunge la mancanza di segnaletica orizzontale in più punti a ridosso di Santa Croce di Magliano, San Giuliano di Puglia, Bonefro e Colletorto.

Le comunità aspettano gli interventi previsti in tempi brevi e un impegno concreto da parte delle istituzioni competenti che superi interventi tampone, la burocrazia, e l’indifferenza rispetto a un territorio già martoriato dallo spopolamento che non vuole morire. Perché i lavori non sono ancora partiti?

fonte: http://www.ilgiornaledelmolise.it/2018/10/24/strada-a-rischio-chiusura-tra-bonefro-e-casacalenda-cittadini-esasperati/

 


 


 

 

 



© Copyright www.santacroceonline.com - Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.   

disclaimer - privacy